Callejon - Mertens, ipotesi Cina più vicina: distanza sul rinnovo ma Ancelotti vuole trattenerli

I rinnovi di Mertens e Callejon sono sempre più lontani, a causa della ferma posizione di De Laurentiis

 
@ sscn Callejon

LUNEDÌ 14 OTTOBRE 2019 ORE 8:49

La dead line si avvicina: il contratto di José Callejon e Dries Mertens è in scadenza a giugno 2020 e al momento non giungono segnali positivi per il rinnovo col Napoli né si registrano passi in avanti da parte del club verso i due calciatori.

Come racconta La Gazzetta dello Sport, entrambi gli entourage hanno avuto modo di confrontarsi con Aurelio De Laurentiis, ma al momento tra domanda e offerta c'è una grande distanza. In particolar modo, Ancelotti vorrebbe trattenere ancora i due attaccanti, ma la posizione ferma del patron potrebbe renderlo impossibile. A questo punto già a gennaio Mertens e Callejon potrebbero accordarsi per un trasferimento in un nuovo club, al termine della stagione.


Nel caso specifico dello spagnolo, lui vorrebbe firmare con il Napoli il biennale proposto, confermando l'ingaggio di circa 3 mln di euro all'anno. Tuttavia la società vorrebbe scendere a due, mentre l'agente del calciatore è del parere opposto e attende un incontro con De Laurentiis per chiudere un ulteriore riconoscimento economico, considerato il contributo di Callejon alla causa azzurra nei suoi anni di militanza.

Per ciò che riguarda Mertens, infine: il belga percepisce 4 mln di euro annui e il Napoli gli offre un biennale da 2, 5 a stagione. Al momento gli agenti non hanno risposto alla proposta di De Laurentiis, cercando prima di capire cosa offra il mercato.

A tentare i due calciatori c'è Rafa Benitez col suo Dalian Yifang, pronto a mettere sul piatto 10 mln stagionali per Callejon e un contratto altrettanto ricco per Mertens. Pensarci è inevitabile...