De Laurentiis non lascia nulla al caso: penali nei contratti per rapporti equivoci! - Il Mattino

De Laurentiis e i contratti ricchi di clausola: ecco perché

 
De Laurentiis

LUNEDÌ 14 OTTOBRE 2019 ORE 9:40

Il Napoli è una società forte e costruita nel tempo. De Laurentiis ha imparato diverse cose e nel tempo si è migliorato, ha affinato la sua tecnica e la sua conoscenza del mondo sportivo. Come riportato dall'edizione odierna de Il Mattino, non è un caso che qualche giorno fa il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho abbia fatto i complimenti alla SSC Napoli in merito ad alcune clausole sui contratti dei calciatori.

CONTRATTI LUNGHI: ECCO PERCHE'

Molti si lamentano della lunghezza dei contratti di De Laurentiis, ma la verità è che questi sono completi e ricchi di ogni tipo di situazione che potrebbe nuocere l'immagine della società. Infatti vi sono presenti clausola che vietano ai calciatori la frequentazione di personaggi criminali. Più volte è stato sottolineato in passato dallo stesso Ferlaino quanto sia difficile controllare la vita privata dei calciatori (in riferimento a Maradona col boss di Forcella), ma De Laurentiis non vuole sentire ragioni.


Qui in passato ci sono stati motivi di litigio con lo stesso Pepe Reina. Gli azzurri infatti oltre ad alcune clausole hanno anche un codice etico tradotto in quattro lingue cosicché tutti i calciatori possano leggerlo. E Pepe? Non l'ha mai letto stando a quanto dichiarato ai pm nella primavera 2018, Francesco De Falco, Enrica Parascandolo e Ida Teresi. Da qui i fortissimi attriti con De Laurentiis a causa delle strane frequentazioni e il divorzio successivo col suo passaggio al Milan.